I nostri amici pesci non sono immuni da malattie, possono essere colpiti da parassiti che provocano infezioni, possono farli ammalare e nei casi più gravi morire, vediamo alcuni sintomi e malattie più comuni dei pesci da acquario.

Infezioni da funghi

Potete riconoscere l’infezione da funghi perchè compaiono macchie lanuginose sul vostro pesce sopratutto sui bordi di aree infiammate. La causa sono spore funginee presenti nell’acqua è pertanto indispensabile mantenere l’acqua sempre pulita.

Le infezioni da funghi possono essere trattate con medicinali specifici, disponibili presso i rivenditori specializzati. E’ fondamentale rispettare le semplici norme per migliorare le condizioni di vita controlando quindi la qualità dell’acqua, il sovrappopoloamento e temperatura adeguata.

Infestazione di parassiti

Può succedere che il nostro pesce venga colpito da una infestazione non visibile ai nostri occhi, sono parassiti cutanei che attacano membrane, mucose e branchie. Non è semplice riconoscere i sintomi, possiamo notare inappetenza e sfregamento contro le pareti e oggetti nell’acquario.

Una corretta pulizia dell’acqua e una corretta alimentazione potrebbero bastare per tenere lontani questi parassiti, ma se la situazione peggiore potete recarvi in negozi specializzati e reperire facilmente medicinali specifici.

Putrefazione della bocca e ferite sulle pinne

Si tratta di una infezione causata da batteri, generalmente succede a pesci che non sono adeguatamente curati e sottoposti a stress. L’infezione causa putrefazione della bocca accompagnata da patina bianca e lesioni nella bocca e su tutto il corpo.

Per la cura di questa infezione è assolutamente necessario cambiare quasi totalmente l’acqua del vostro acquario, utilizzare un medicinale specifico e seguire queste regole:

  • Tenere pulita l’acqua
  • Evitare sovrappopolamento soprattutto di specie e pesci che non vanno d’accordo
  • Alimentazione adeguata

Malattia dei puntini bianchi (Ictioftiriasi)

Questa malattia è causata da un parassita chiamato Ichthyophthirius che veine generalmente introdotto quando si aggiungono nuovi pesci all’acquario.

I sintomi sono appunto delle macchioline bianche su tutta la cute, respirazione difficoltosa e sfregamento contro gli oggetti.

Per combattere la malattia è necessario cambiare quasi totalmente l’acqua dell’acquario e acquistare un medicinale apposito per iniziare un trattamento specifico per questa malattia, è una malattia dificille da debellare quindi è possibile che il trattamento debba essere ripetuto due volte.

Tubercolosi dei pesci

La tubercolosi nei pesci è infettiva ed è causata da batteri del Mycobacterium genus che si trovano nell’acquario, generalmente vengono infettati pesci anziani o con sistema immunitario molto indebolito. I sintomi sono pancia gonfia e pinne sfilacciate e sciupate. Il pesce appare apatico, non mangia e tende a isolarsi. E’ importante intervenire il prima possibile migliorando subito le condizioni di vita, prima che l’infezioni si diffonda ad organi interni.

Non esistono medicine curative ma solo una sana alimentazione e profonda pulizia del suo ambiente.

Malattia del buco o hexamitiasi

Malattia causata da parassiti intestinali o batteri o stress, sulla testa del pesce cominciano a svilupparsi cavità o buchi che diventano sempre più grandi.

I pesci colpiti devono essere alimentati con una dieta il più possibile varia e ricca di nutrienti (utilizzare solo mangimi di altissima qualità), controllare i parametri dell’acqua e tenere sotto controllo lo stress dovuto a sovrappopolamento e di specie non compatibili. È possibile trattare i parassiti intestinali monocellulari con medicinali specifici disponibili nei negozi di animali.

 

LASCIA UN COMMENTO