Quando si prende l’importante decisione di adottare un cane, uno dei primi e più importanti fattori da tenere in considerazione sono gli spazi in cui il nostro amico a quattro zampe andrà a vivere. Si deve tenere conto della dimensione del nostro appartamento o della vicinanza di spazi aperti in cui portarlo fuori. È importante anche, se ne siamo forniti, tenere conto delle dimensioni del giardino, di come questo ambiente potrà essere collegato con l’interno dell’abitazione e di come possa essere reso accogliente e a misura di cane. Vediamo con quali piccoli o grandi accorgimenti è possibile rendere perfetta la vita del nostro cane in giardino.

La porta per cani

Elemento importante nella gestione del cane in giardino è la possibilità che il nostro amico possa uscire ed entrare in totale libertà. Ciò può fornire al nostro cane una certa indipendenza: non avrà bisogno di noi nel momento in cui vorrà sgranchirsi le gambe in giardino! Da questo punto di vista possono venire in aiuto le cosiddette gattaiole, ovvero delle porte a misura di animale domestico che possono essere installate sulle normali porte che conducono in giardino. Sul mercato esistono diversi modelli di porte per cani, da quella basculante a quella che presenta la classica tendina a coprire la via di uscita. Molti modelli presentano anche diverse funzioni per gestire al meglio le possibilità del nostro amico. Possono essere ad esempio impostate su “solo uscita” o “solo entrata” e possono poi essere del tutto chiuse o del tutto aperte. La scelta sul mercato è ormai molto vasta: potete dare ad esempio un’occhiata alla sezione porte per cani di Livingo.

La cuccia

Un altro elemento di fondamentale importanza per un cane in giardino è la cuccia, dove il nostro amico a quattro zampe potrà fare un sonnellino durante il giorno o dormire di notte. Nel caso in cui il cane viva fuori e dunque utilizzi la cuccia come riparo permanente, è importante far sì che essa sia fresca nei periodi caldi e calda in inverno. I cani hanno infatti rispetto all’uomo una diversa percezione della temperatura: i colpi di calore in estate e il freddo in inverno possono essere molto pericolosi. In generale la cuccia deve essere ben coibentata e isolata dall’esterno ed è buona norma che essa sia un po’ sollevata da terra, per mantenere l’isolamento. Questi piccoli accorgimenti saranno d’aiuto anche contro il caldo. Esistono inoltre sul mercato validi aiuti per riscaldare la cuccia, come i tappetini riscaldanti da porre alla base (ne esistono anche di refrigeranti!), lampade da appendere al soffitto della cuccia o borse dell’acqua calda da porre fra le coperte.

Dispenser per l’acqua

Con la porta per cani abbiamo fornito al nostro amico la sua indipendenza, ma non dobbiamo mai dimenticare che il cane in giardino avrà le stesse necessità che si presentano in casa. Dovremo dunque fornirgli acqua fresca a volontà, affinché, soprattutto durante i periodi caldi e per certe razze che necessitano di maggiore apporto di idratazione, il nostro amico non rischi di restare disidratato, condizione alquanto pericolosa. Sarà nostra cura dunque posizionare in guardino anche un dispenser di acqua, che potremo facilmente trovare sul mercato. Ad esempio ne esistono diversi modelli che presentano serbatoi di varie dimensioni. Oppure potremmo optare, a seconda delle esigenze, per il classico beverino attaccato direttamente all’impianto idrico.

Il cancelletto di sicurezza

Prima di lasciare libero il nostro cane in giardino sarà ugualmente importante accertarsi che le recinzioni non presentino vie di fuga o che il cane stesso non riesca, magari scavando, a crearsene da sé. Potrebbe essere utile in questo senso l’installazione di cancelletti di sicurezza, che possano evitare che il cane si diriga verso zone del giardino che potrebbero non essere sicure per lui, magari vicino attrezzature per la cura del verde, impianti elettrici o idrici. Anche questi accessori sono facilmente reperibili sul mercato, a volte con prezzi davvero irrisori e di facile installazione.

CONDIVIDI
Articolo precedenteSintomi e malattie più comuni dei pesci da acquario
Passione animali vi tieni aggiornati sul mondo degli animali domestici e non, vi da informazioni sulla cura del vostro animale, idee, consigli per gli acquisti, valutazione di prodotti, esperienze e molto altro. ATTENZIONE - Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati. Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Contattaci: [email protected]

LASCIA UN COMMENTO