La maggior parte delle persone è consapevole dell’artrite e del dolore che essa può causare sia alle persone che ai cani. Ma lo sapevi che oltre all’artrosi cane, anche i gatti possono essere comunemente colpiti da questa condizione?

Un gatto può sviluppare nel tempo l’artrite alle articolazioni, agli arti e alla colonna vertebrale. Fortunatamente, c’è stato un aumento delle opzioni di trattamenti disponibili per aiutare a gestire e curare il dolore zampe posteriori nel gatto da artrite.

Ecco cosa devi sapere sulle cause dell’artrosi nei gatti, i segni che puoi cercare e quali opzioni di trattamento veterinario sono disponibili. Non dimenticare che ogni animale domestico è unico, quindi devi parlare con il tuo veterinario delle migliori opzioni per il tuo gatto e le sue condizioni.

Che cos’è l’osteoartrosi felina e come si manifesta

L’osteoartrosi (OA) o artrite è una condizione complessa che coinvolge l’infiammazione e la degenerazione di una o più articolazioni. La parola osteoartrite deriva da diverse parole in greco: osteo che significa osso, arthro che significa articolazione e itis che significa infiammazione. I gatti con questa patologia provano dolore e infiammazione in varie articolazioni che interferiscono con le attività della vita quotidiana.

L’artrosi nei felini viene diagnosticata attraverso una combinazione di un esame fisico approfondito, una palpazione (sensazione con le dita per localizzare il dolore e determinarne l’intensità) e diagnostica aggiuntiva, inclusi i raggi X o altre tecnologie di imaging. Circa il 90% dei gatti di età superiore ai 10 anni ne soffre in almeno un’articolazione.

Artrosi nei gatti: le cause

Non esiste un’unica causa dell’artrite felina. Molti fattori influenzano il suo inizio e lo sviluppo, tra cui:

  • Conformazione del corpo;
  • Condizione corporea / peso (il sovrappeso e l’obesità sono altamente correlati con essa);
  • Sviluppo articolare anormale;
  • Storia di lesioni (fratture, danni ai legamenti, lesioni muscolari, infezioni articolari, danni / erosione della cartilagine);
  • Chirurgia ortopedica;
  • Storia nutrizionale.

In effetti, la maggior parte dei gatti con sperimenta una combinazione di questi fattori mentre la loro osteoartrosi si sviluppa e progredisce.

Quali sono i primi segnali da prendere in considerazione?

I gatti possono mostrare molti sintomi diversi quando sono affetti da artrosi. I segni più comuni che mostrano il dolore, e che i proprietari di gatti possono notare includono principalmente la difficoltà a salire e scendere, una camminata più rigida accompagnata da zoppia agli arti posteriori, così come la riluttanza a salire e / o scendere le scale e ad essere toccato su alcune parti del corpo. Anche le mutate condizioni caratteriali, come una repentina aggressività e/o inappetenza possono essere segnali del dolore acuto.

Prevenzione e trattamento di questa patologia

L’OA è una malattia molto complessa, quindi gestirla è un processo abbastanza complesso perché otteniamo i migliori risultati dalla combinazione di più modalità. La tipica gestione multimodale dell’artrite prescritta dai veterinari generalmente include quanto segue:

Azione sulla Nutrizione del felino. La normalizzazione delle condizioni del corpo è fondamentale, quindi il veterinario prescriverà un prodotto nutrizionale specifico per raggiungere questo obiettivo. Ora esiste un profilo nutritivo che può supportare le articolazioni aiutando a normalizzare il peso e le condizioni del corpo. È importante attenersi rigorosamente al programma nutrizionale prescritto.

Farmaci antidolorifici. I farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) sono generalmente utilizzati come prima linea di difesa contro il dolore dell’OA. Il tuo veterinario determinerà se il tuo gatto è un buon candidato per questa classe di farmaci, quale specifico antidolorifico scegliere e in quali dosaggi.

LASCIA UN COMMENTO