I primi giorni in casa sono speciali e critici per un animale domestico adottato, il vostro cane sarà confuso su dove si trova e cosa aspettarsi da voi. Adottare un cane è un grosso atto di responsabilità, sarà il vostro fedele amico per sempre, non dovete sottovalutare questi consigli per iniziare bene.

Prima del suo arrivo in famiglia dovrete sistemare il suo spazio, la sua cuccia e la stanza o luogo dove passerà la maggior parte del suo tempo. Questo significa renderla sicura ed accogliente, togliere fili pericolosi, bottiglie di detersivo e tutto quello che può essere pericoloso se morso. Togliere anche tappeti e oggetti fragili. La sua cuccià dovrà essere morbida e accogliente, volendo potete utlizzare il trasportino.

L’addestramento del cane inizia dal primo momento in cui lo avrete a casa, quindi preparate una lista di parole e frasi che saranno i suoi comandi. Condividetela con i vostri familiari in modo che anche loro memorizzino le parole. Questo aiuterà a prevenire confusione e il cane imparerà i suoi comandi in modo più rapido.

Il primo giorno:

Per portarlo a casa utilizzate un trasportino, non si sa mai un cane come può reagire al viaggio in macchina, in quel modo siete sicuri che sarà contenuto e anche lui si sentirà più protetto e al sicuro.

Appena portato in casa non è il caso di invitare amici o parenti, il cane deve prima abituarsi a voi. Se ci sono bambini piccoli dovete evitare che il bambino ci giochi, il cane deve prima osservare e imparare a prendere fiducia. La sua alimentazione almeno per i primi giorni dovrà essere simile a quella che aveva dentro il canile, questo eviterà eventuali problemi gastrici. Potete introdurre nuvi alimenti e nuove marche gradualmente non da un giorno all’ altro.

Per i primi giorni mantenere la calma e la tranquillità intorno al vostro cane, limitando troppo entusiasmo, evitate anche di portarlo fuori, quindi preparate un posto dove possa fare la pipì, utilizzando delle traverse.

Settimane seguenti:

Le persone spesso dicono di non vedere la vera personalità del loro cane fino a diverse settimane dopo l’adozione. Il vostro cane può essere un po ‘a disagio in un primo momento, non aspettatevi manifestazioni di afetto i primi giorni.

Siate pazienti e comprensivi ma mantenete comunque una scaletta giornaliera con i tempi decisi da voi per le passeggiate, l’alimentazione e le coccole, questo lo aiuterà a prendere da subito una routine giornaliera ben definita e sia bituerà più rapidamente ai vostri tempi.

Se nel giro di poche settimane non si abitua e notate che si dimostra ostile nei vostri confronti allora è il caso di parlarne con il veterinario. Insieme deciderete se farvi aiutare da un  addestratore che lo aiuterà a superare questi ostacoli comportamentali facendo delle sedute con voi e il cane.

Per qualsiasi dubbio chidete sempre al vostro veterinario, lui vi sarà indirizzare nel modo migliore.

CONDIVIDI
Articolo precedenteCome prendersi cura di una mucca da latte
Articolo successivoLa prima visita dal veterinario del vostro cuciolo
Passione animali vi tieni aggiornati sul mondo degli animali domestici e non, vi da informazioni sulla cura del vostro animale, idee, consigli per gli acquisti, valutazione di prodotti, esperienze e molto altro. ATTENZIONE - Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati. Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Contattaci: [email protected]

LASCIA UN COMMENTO